Category Archives: Modelli e Fac Simile

Autocertificazione Codice Fiscale – Fac Simile

In questa guida proponiamo un fac simile di autocertificazione codice fiscale da compilare e stampare.
Il modello è messo a disposizione in formato Doc e PDF, può quindi essere scaricato sul computer e modificato in modo semplice e veloce.

L’autocertificazione del codice fiscale è una dichiarazione tramite cui un soggetto attesta di essere in possesso del numero di codice fiscale indicato.

Il modulo di autocertificazione del codice fiscale può essere utilizzato nei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni, come comuni, regione e scuole, e con i gestori di servizi pubblici, come Poste, Enel, Aci e aziende del gas. Questi soggetti hanno l’obbligo di accettare l’autocertificazione e, se non lo fanno, commettono una violazione dei doveri di ufficio.
I privati possono accettare il modello, ma non sono obbligati.

Il fac simile di autocertificazione di codice fiscale compilabile messo a disposizione è molto semplice, il documento è infatti diviso in due parti.
Nella prima sezione sono presenti i dati personali di chi effettua la dichiarazione, bisogna quindi inserire informazioni come nome e cognome e data e luogo di nascita.
Nella seconda parte del modulo deve invece essere specificato il codice fiscale.

Il documento deve poi essere firmato dal dichiarante.
Nel caso in cui l’autocertificazione di codice fiscale venga consegnata tramite lettera o fax, è necessario allegare la copia di un documento di identità.
Risulta essere importante ricordare che, in base a quanto previsto dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, il dichiarante si assume la respomsabilità di quanto dichiara.
La Pubblica Amministrazione ha infatti la possibilità di fare verifiche e controlli sulla dichiarazione e, se questa risulta essere non veritiera, il dichiarante può avere sanzioni e decade dai benefici ottenuti con la dichiarazione.

Il consiglio è quindi quello di controllare con attenzione i dati che vengono inseriti nel modulo di autocertificazione codice fiscale prima di presentare il documento.

Autocertificazione Domicilio

In questo articolo proponiamo un modello di autocertificazione domicilio in formato Doc e PDF da scaricare e stampare.

L’autocertificazione di domicilio è una dichiarazione tramite la quale un soggetto indica quale risulta essere il luogo in cui si trova la sede principale dei propri interessi o affari.
Risulta essere importante capire la differenza tra residenza, di cui abbiamo proposto un modello autocertificazione in passato, e domicilio.
L’Art. 43 del Codice Civile definisce infatti la residenza come il luogo in cui la persona ha la dimora abituale, questa può essere diversa dalla sede principale degli affari e interessi, che come abbiamo spiegato in precedenza è il domicilio..

Il fac simile di autocertificazione di domicilio che proponiamo può essere utilizzato al posto del certificato rilasciato dall’anagrafe del comune nei rapporti con gli uffici della Pubblica Amministrazione e con le aziende che gestiscono i servizi pubblici.
In base a quanto previsto dalla legge, questi soggetti hanno l’obbligo di accettare l’autocertificazione.
La Pubblica Amministrazione ha poi la possibilità di controllare e verificare i dati presenti nella dichiarazione.

Ricordiamo che il dichiarante che presenta il modulo di autocertificazione di domiclio si assume le responsabilità di quanto dichiarato, dal punto di vista penale e civile.
Nel caso in cui le dichiarazioni non risultino essere vere, al dichiarante possono essere applicate sanzioni.

La struttura del modello di autocertificazione di domicilio presente in questa pagina è piuttosto semplice.
Nella prima parte troviamo i dati personali del dichiarante, da completare con informazioni come nome e cognome e data e luogo di nascita.
Nella seconda sezione è invece necessario inserire i dati relativi al domiciclio, come indirizzo e città.

Il modulo di autocertificazione domicilio deve poi essere firmato dal dichiarante.
La firma non deve essere autenticata.
Nel caso in cui il documento venga inviato tramite posta o fax, è necessario allegare la copia di un documento di identità valido.

Autocertificazione Antimafia

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di autocertificazione antimafia da compilare e stampare in formato Doc e Pdf.

Tramite questo fac simile di autocertificazione antimafia si dichiara che nei propri confronti non sussistono le cause di divieto, di decandenza o di sospensione previste dall’art. 67 del D.Lgs. n. 159/2011.
Secondo quanto previsto dall’art. 38 D.P.R. 445 del 28/12/2000, il modulo di autocertificazione antimafia deve essere sottoscritto in presenza di un dipendente della Pubblica Amministrazione o, in alternativa, inviato tramite posta e fax accompagnato dalla copia di un documento di identità valido.

L’autocertificazione antimafia può sostituire la certificazione rilasciata dalle Prefetture sono nei seguenti casi.
-Contratti relativi a lavoro o forniture dichiarati urgenti.
-Provvedimenti di rinnovo che seguono provvedimenti già disposti.
-Attività private sottoposte a regime autorizzatorio che possono essere eseguite con segnalazione certificata di inizio attività.
-Attività sottoposte alla disciplina del silenzio assenso.

Negli altri casi è invece necessario richiede la certificazione antimafia, composta da Comunicazione e Informazione Antimafia, alla Prefettura.
La Prefettura eseguirà poi verifiche all’interno della banca dati del Ministero dell’Interno e, in assenza di fatti o cause di divieto, rilascerà la certificazione.

La certificazione deve essere richiesta alla Prefettura di competenza, cioè quelle della provincia in cui l’interessato ha la residenza.
La certificazione è obbligatoria per contratti con la Pubblica Amministrazione con importo superiore a centocinquantamila euro

La richiesta deve essere fatta allegando alcuni documenti.
– Modello di richiesta informazioni articolo 91 D. L. 159/2011.
– Dichiarazione sostitutiva di iscrizione alla Camera di Commercio.
– Copia della visura camerale aggiornata che comprenda i nomi di tutti coloro che ricoprono cariche all’interno della Società o dichiarazione sostitutiva del rappresentante legale che contenga tutte le informazioni.
– Copia della documentazione dei soggetti interessati dalla verifica antimafia, comprendente tutte le generalità.

Il modulo autocertificazione antimafia messo a disposizione è molto semplice da compilare.
Basta infatti inserire i dati del dichiarante richiesti.
Il documento deve poi essere firmato, la firma non deve però essere autenticata.

Autocertificazione Stato di Famiglia – Modello

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di autocertificazione di stato di famiglia in formato Doc e Pdf da compilare e stampare.

L’autocertificazione dello stato di famiglia è una dichiarazione tramite la quale un cittadino ha la possibilità di attestare la composizione del proprio nucleo familiare.
Questo documento sostituisce il certificato di stato di famiglia che viene rilasciato dall’anagrafe del Comune.

I vantaggi derivanti dall’utilizzo dell’autocertificazione sono evidenti.
Non essendo presente la necessità di richiedere il rilascio del certificato all’anagrafe, il risparmio di tempo che si ottiene è molto grande.

Il modulo di autocertificazione di stato di famiglia deve essere accettato obbligatoriamente da tutte le Pubbliche Amministrazioni, come comuni, regioni, scuole e tribunali, e dalle aziende che gestiscono i servizi pubblici, come Poste, Enel, Aci e Aziende del Gas.
Se questi soggetti rifiutano l’autocertificazione dello stato di famiglia, e richiedono invece il certificato rilasciato dal comune, commettono una violazione dei doveri d’ufficio.
Discorso diverso per le aziende private, queste possono accettare l’autocertificazione, ma non sono obbligate.

L’autocertificazione dello stato di famiglia può essere scritta da tutti i cittadini italiani, da utti i cittadini dell’Unione Europea e dai cittadini extracomunitari in possesso di un permesso di soggiorno regolare.
I cittadini extracomunitari, anche se in possesso di un regolare permesso di soggiorno, possono comunque utilizzare l’autocertificazione solo se la documentazione sostitutiva della certificazione è disponibile presso le Pubbliche Amministrazioni.

Il dichiarante che presenta il modulo di autocertificazione dello stato di famiglia si assume la responsabilità, civile e penale, di quanto dichiarato.
Le Pubbliche Amministrazione possono eseguire un controllo sui contenuti della dichiarazione e, in caso di dichiarazioni false, vengono applicate sanzioni penali al dichiarante.

La struttura del fac simile di autocertificazione di stato di famiglia proposto in questa pagina è piuttosto semplice.
Il documento è diviso in due parti.
Nella prima sezione troviamo i dati del dichiarante, come nome e cognome, date e luogo di nascita e residenza.
Nella seconda parte sono invece presenti le informazioni sui componenti del nucleo famigliare. Per ogni componente è necessario indicare nome e cognome, luogo di nascita, data di nascita e rapporto di parentela.
Il documento deve poi essere firmato dal dichiarante.

La firma non deve essere autenticata.
Se il modello di autocertificazione di stato di famiglia viene inviato tramite posta o fax, è necessario allegare la copia di un documento di identità valido del dichiarante.

Autocertificazione Casellario Giudiziale – Modello

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di autocertificazione casellario giudiziale in formato DOC e PDf da compilare e stampare.

In ogni Procura della Repubblica locale esiste il casellario giudiziale. Si tratta di un ufficio che ha il compito di raccogliere e archiviare tutti gli estratti dei provvedimenti e delle sentenze degli abitanti del comune di riferimento. Questo vale solamente per i soggetti adulti, per i minorenni infatti, il compito spetta a un apposito ufficio del tribunale dei minori.

Per il casellario giudiziale esistono tre diverse tipologie di certificato, generale, civile e penale.

Certificato del casellario giudiziale generale – Il documento come dice la stessa parola, ingloba quelle che sono i precedenti penali e eventuali limitazioni a carico di un cittadino in ambito civile, penale e amministrativo.

Certificato del casellario giudiziale civile – Il documento come dice la stessa parola, ingloba esclusivamente, quelle che sono eventuali limitazioni in ambito civile a carico di un cittadino.

Certificato del casellario giudiziale penale – Il documento come dice la stessa parola, ingloba quelle che sono esclusivamente, i precedenti penali a carico di un soggetto.

Entrando più nello specifico, il certificato del casellario giudiziale va richiesto agli uffici del ministero della giustizia e risulta essere un documento che è in grado di fornire quelli che sono i precedenti penali ed eventuali limitazioni civili che riguardano un determinato soggetto. A richiedere un certificato del casellario giudiziale può essere solamente il soggetto interessato e questi non ha obbligo di giustificare la richiesta. Il soggetto che fa richiesta di casellario giudiziale deve presentare copia di un documento d’identità valido. La richiesta di casellario giudiziale può avvenire anche, tramite delega nel caso in cui, il soggetto interessato sia impossibilitato. La delega deve essere effettuata tramite modello, deve essere compilata in ogni sua parte e deve essere accompagnata da copia di documento d’identità del delegante e del delegato.

La richiesta di Certificato del casellario giudiziale va fatta presso l’ufficio locale del casellario, oppure presso il punto informativo della procura della repubblica del proprio comune. Ogni certificato deve essere accompagnato da una marca da bollo di 3, 10 €. A questo va aggiunto un costo di 14,89 €, pari all’importo dell’imposta di bollo obbligatoria per il casellario giudiziale generale e civile.

Il certificato può essere sostituito con l’autocertificazione casellario giudiziale.

Questo modulo deve essere accettato dagli organi della Pubblica Amministrazione e dalle società che gestiscono pubblici servizi.
Il fac simile di autocertificazione casello giudiziale è piuttosto semplice, si tratta di una dichiarazione in cui il cittadino attesta di non avere riportato condanne penali, di non essere destinatario di provvedimenti relativi all’applicazione di misure di prevenzione e di decisioni civili e di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali.

Il modello deve poi essere firmato dal dichiarante.